Continuano le nostre avventure

Continuano le nostre avventure

19 luglio 2018 0 Di admin

E’ da qualche giorno che non scrivo, ma in sostanza non ci sono state molte nuove esperienze da raccontare.

Giovedì ho fatto la prima uscita con Dodo senza mamma. Siamo stati a chiedere unatto di nascita e a comprare delle medicine, poi tornati a casa abbiamo raccattato Maya e siamo andati a fare una bella passeggiata. Lui come al solito si è rilassato e quasi sembrava di non averlo… Maya deve ancora imparare a non tagliare la strada alla carrozzina, ma sono sicuro che imparerà presto.
Le signore di una certa età ci guardavano strano quando eravamo in giro soli soletti, probabilmente un papà da solo con un bimbo di nemmeno un mese è una visione strana e troppo moderna XD

Oggi ripartono gli zii di Dodo, mia sorella con marito e figlio, che sono arrivati venerdì pomeriggio. Siamo stati molto felici della loro visita, e loro molto felici di conoscere Dodo.

Per l’occasione venerdì siamo andati a fare un giro in centro a Monza. Dodo era nellacarrozzina ed è stato tranquillo tutto il tempo, anche quando piagnucolava. Certo è che i sanpietrini lo aiutavano a rilassarsi col dondolio!

Zia, zio e nipotino hanno regalato a Dodo una bellissima palestrina che si trasforma in una specie di finta macchinina per quando sarà più grande, mentre ieri gli hanno regalato un piccolo orsacchiotto che suona e vibra. Nello specifico si può scegliere di fargli riprodurre la musica, i grilli tipo notte estiva, il battito cardiaco e boh una specie di ventola… non ho capito bene cosa sia quest’ultima.
Penso che l’orsetto, se non sarà il preferito di Dodo, sarà sicuramente il nostro preferito e non smetteremo mai di ringraziare gli zii abbastanza, visto che ieri lo ha fatto calmare e addormentare più volte.
Insomma l’insegnamento da neo papà di queste esperienze è stato che, si, anche un papà può andare in giro da solo col suo figlio appena nato e che gli orsetti vibranti e musicali fino a ieri forse pensavi di andarli a cercare al sexy shop mentre ora li vai a cercare in un negozio di giocattoli per bambini e ti salvano quanto meno la nottata!! 🙂